La digitalizzazione delle aste giudiziarie pubbliche: guida alla formulazione dell’offerta e alla partecipazione all’asta in via telematica.


Continua la rivoluzione della digitalizzazione della giustizia. Dopo il processo civile telematico, il portale delle vendite pubbliche, il Registro delle procedure di espropriazione forzata, di insolvenza e degli strumenti di gestione della crisi, arriva la digitalizzazione delle aste giudiziarie pubbliche che si completa con l’introduzione dell’obbligo ​ex art. 569 c. 4 c.p.c. di esperire la vendita forzata immobiliare tramite le modalità telematiche disciplinate dal D.M. del 26.02.2015 n. 32.
Con la recente riforma il legislatore ha dunque sostituito alla mera facoltà, l’obbligo per il giudice di disporre la vendita con modalità telematiche. Segnatamente, l’obbligo concerne le seguenti fasi che compongono l’asta immobiliare: il ​versamento della cauzione, la presentazione delle offerte, lo svolgimento della gara tra gli offerenti e, nei casi previsti, l’incanto, nonché il pagamento del prezzo.
Fine ultimo della riforma è quello di eliminare il requisito della presenza fisica dei potenziali acquirenti, consentendo così di estendere il più possibile la platea di interessati – che ora potranno partecipare alle aste indipendentemente dal foro di appartenenza – e, per l’effetto, aumentare la concorrenza e gli incassi per i creditori.
Tale prescrizione si applica a tutte le procedure la cui ordinanza di vendita sia stata emessa a far data dall’11 aprile 2018; ciò poichè tale ordinanza contiene la disciplina della vendita ed indirizza il giudice o il delegato alla vendita nella fase successiva.
L’unica eccezione all’obbligo previsto dall’art. 569 c. 4 c.p.c. è costituita dall’ipotesi in cui il giudice dell’esecuzione ritenga che la vendita immobiliare con modalità telematica risulti “​pregiudizievole per gli interessi dei creditori o per il sollecito svolgimento della procedura​”.
Trattasi di eccezione che andrà riempita di contenuti pratici rispetto al caso concreto e alla prassi applicativa.

Prosegui nella lettura ricevendo direttamente il .pdf dell’articolo sulla tua email completando il form.