Legal Tech Focus no. 02/2018
by Simone Vernikov 

Elenchi cartacei e predicazione porta-a-porta: il GDPR è applicabile e la comunità religiosa è Titolare

Con la sentenza C-25/17 del 10 luglio 2018, la Corte di giustizia dell’Unione europea specifica la nozione di “archivio” e l’applicabilità delle norme privacy alle attività ed associazioni religiose.

 

Trattamenti manuali in archivi ed associazioni religiose: quali sono i limiti di applicabilità della legislazione in materia di privacy?

La sentenza in commento conferma l’applicabilità della normativa privacy alle attività di predicazione porta-a-porta, qualificando sia i predicatori che le comunità religiose quali titolari del trattamento ed espandendo le definizioni di “archivio” e trattamento non automatizzato. La sentenza si riferisce alla normativa allora applicabile (Direttiva 95/46/EC e norme nazionali di trasposizione), ma le considerazioni riguardano norme trasposte in maniera omogenea nel Regolamento 679/2016 e pertanto sono da ritenersi attuali.

 

Prosegui nella lettura ricevendo direttamente il .pdf nel form a fianco!

 

Open chat
✋🏻 Hai bisogno di aiuto?
Ciao! 👋🏻
Come possiamo aiutarti?